L’acqua alcalina è leggermente meno acida dell’acqua potabile normale e contiene minerali alcalini. Tuttavia, non tutti i suoi potenziali benefici sono dimostrati.

Potresti aver sentito varie indicazioni sulla salute sull’acqua alcalina. Alcuni dicono che può aiutare a regolare il livello di pH, rallentare il processo di invecchiamento e prevenire malattie croniche come il cancro.

È fondamentale capire che i livelli di pH nel sangue non possono essere modificati drasticamente attraverso la dieta, incluso bevendo l’alcalina. I tuoi reni e polmoni lavorano per garantire che i livelli rimangano entro un intervallo molto rigoroso compreso tra 7,35 e 7,45 per il suo livello di pH, che è ciò di cui hai bisogno per un funzionamento sano.

Quindi dovresti bere acqua alcalina e ci sono prove degli altri potenziali benefici?

Cos’è l’acqua alcalina?

Il termine “alcalino” nell’acqua si riferisce al suo livello di pH. Un livello di pH è un numero che misura quanto una sostanza è acida o alcalina su una scala approssimativa da 0 a 14. Ad esempio, qualcosa con un pH pari a 1 sarebbe molto acido e qualcosa con un pH pari a 13 sarebbe molto alcalino.

I minerali alcalini presenti nell’alcalina, come calcio, potassio, magnesio o ferro, ne determinano il pH.

Acqua alcalina contro acqua normale

L’alcalina ha un livello di pH più elevato rispetto alla normale acqua potabile. Per questo motivo, alcuni sostenitori dell’alcalina credono che possa neutralizzare l’acido nel corpo, sebbene ciò non sia supportato da alcuna ricerca.

L’acqua potabile normale ha generalmente un pH neutro di 7. L’ alcalina ha tipicamente un pH di 8 o 9. Tuttavia, il pH da solo non è sufficiente a conferire una sostanziale alcalinità all’acqua.

L’alcalina deve contenere anche minerali alcalini e potenziale di ossido-riduzione negativo (ORP). L’ORP è la capacità dell’acqua di agire come pro o antiossidante. Quanto più negativo è il valore ORP, tanto più antiossidante è.

L’alcalina fa bene?

L’alcalina è alquanto controversa. Molti professionisti sanitari affermano che non ci sono ricerche sufficienti per supportare le numerose indicazioni sulla salute fatte da utenti e venditori. Le differenze nei risultati della ricerca possono essere correlate ai tipi di studi sull’acqua alcalina.

Ci sono alcuni studi che suggeriscono che l’alcalina potrebbe essere utile per la salute in modi particolari:

  • Nel 2020 sui topi ha scoperto che l’assunzione giornaliera di alcalina ha migliorato i marcatori dell’invecchiamento nel DNA dei topi.
  • del 2018 sui topi ha suggerito che l’alcalina può aiutare a ridurre i sintomi della steatosi epatica non alcolica.
  • Un piccolo studio del 2018 in Giappone ha suggerito che bere acqua elettrolizzata alcalina ha leggermente migliorato le feci in 60 partecipanti umani.
  • Uno studio del 2016 che comprendeva 100 persone ha rilevato una differenza significativa nella viscosità del sangue intero dopo aver consumato acqua ad alto pH rispetto all’acqua normale dopo un allenamento intenso. La viscosità è la misura diretta dell’efficienza con cui il sangue scorre attraverso i vasi.
  • Uno del 2021 suggerisce che potrebbe aiutare a migliorare la densità ossea nelle donne in post menopausa con osteoporosi.

Sono necessari ulteriori studi più ampi sugli esseri umani per esplorare questi risultati. Sono inoltre necessarie ricerche per rispondere ad altre affermazioni non supportate che suggeriscono che l’acqua alcalina ha:

  • proprietà pro-invecchiamento (tramite antiossidanti liquidi che vengono assorbiti più rapidamente nel corpo
  • umano)
  • proprietà detergenti del colon
  • supporto del sistema immunitario
  • idratazione, salute della pelle e altre proprietà disintossicanti
  • perdita di peso
  • resistenza al cancro
  • Il tè verde è ricco di antiossidanti e ha un ORP leggermente negativo.

L’alcalina ha effetti collaterali?

L’acqua potabile alcalina è considerata sicura. Attualmente non ci sono prove che dimostrino effetti collaterali negativi.

Sebbene l’ alcalina abbia un pH diverso rispetto all’acqua normale, il tuo corpo apporterà cambiamenti fisiologici, come continuare a produrre acido cloridrico, per regolare i livelli di pH dello stomaco e raggiungere l’omeostasi, che è uno stato di stabilità.

Naturale o artificiale?

L’acqua naturalmente alcalina si forma quando l’acqua passa sopra le rocce – come le sorgenti – e raccoglie minerali, che ne aumentano il livello alcalino.

Tuttavia, molte persone che bevono acqua alcalina acquistano acqua alcalina che è stata sottoposta a un processo chimico chiamato elettrolisi.

Questa tecnica utilizza un prodotto chiamato ionizzatore per aumentare il pH dell’acqua normale. I produttori di ionizzatori affermano che l’elettricità viene utilizzata per separare le molecole dell’acqua che sono più acide o alcaline. L’acqua acida viene quindi incanalata.

Tuttavia, alcuni medici e ricercatori affermano che queste affermazioni non sono supportate da ricerche di qualità. La qualità dell’acqua della fonte originale, prima della ionizzazione, è fondamentale per garantire che non siano presenti contaminanti nell’acqua potabile.

Alcuni scienziati consigliano di utilizzare l’osmosi inversa per purificare adeguatamente l’acqua prima di collegare uno ionizzatore alcalino, che può aumentare il pH e aggiungere minerali.

Ci sono anche altri problemi di sicurezza nel bere acqua alcalina ionizzata. Quando lo bevi regolarmente, c’è una maggiore possibilità di sviluppare iperkaliemia, in particolare se il pH dell’acqua è maggiore di 9,8.

Altre preoccupazioni includono che potrebbe ostacolare la crescita, impoverire minerali e vitamine dal corpo e interferire con l’assorbimento dei nutrienti. Inoltre, potrebbe danneggiare il rivestimento della mucosa e provocare sete eccessiva.

Dove trovare quest’acqua

L’ alcalina può essere acquistata in molti negozi di alimentari o di alimenti naturali. Può anche essere trovato online. Gli ionizzatori d’acqua sono venduti anche in molte grandi catene di negozi.

Puoi anche crearne uno tuo a casa. L’aggiunta di gocce di pH o bicarbonato di sodio è un altro modo per rendere l’acqua più alcalina.

Se l’acqua viene adeguatamente filtrata per rimuovere contaminanti, ionizzata e rimineralizzata o acquistata da una fonte di qualità, non ci sono prove che suggeriscano una limitazione sulla quantità di acqua alcalina che può essere consumata quotidianamente.

Domande frequenti

Chi non dovrebbe bere l’alcalina?

Le persone che hanno malattie renali o altri tipi di funzionalità renale compromessa dovrebbero evitare di bere l’alcalina senza supervisione, soprattutto se ionizzata.

Quali sono i pro e i contro dell’acqua alcalina?

Bere acqua alcalina può aiutarti ad aumentare la quantità di minerali importanti nel corpo e può aiutare con determinate condizioni di salute. Detto questo, non ci sono prove sufficienti per supportare tutti i potenziali benefici e potrebbero esserci alcuni rischi per la salute se lo bevi a lungo termine.

Qual è il vantaggio di bere l’alcalina?

L’alcalina è leggermente meno acida della normale acqua potabile. Alcune ricerche, sebbene per lo più sugli animali, hanno identificato possibili benefici per la salute, tra cui

L’acqua alcalina è davvero salutare?

L’alcalina è leggermente meno acida dell’acqua potabile normale e contiene minerali alcalini. Bere acqua alcalina è generalmente sicuro, ma la ricerca non ha fornito prove definitive dei benefici ad essa associati.

L’ alcalina è sicura?

Il problema che molti operatori sanitari hanno con l’acqua alcalina non è la sua sicurezza ma piuttosto le indicazioni sulla salute che vengono fatte al riguardo.

Sebbene esistano alcune ricerche, non ci sono ancora prove scientifiche sufficienti per supportare l’uso dell’acqua alcalina come trattamento per qualsiasi condizione di salute. Gli esperti medici mettono in guardia dal credere a tutte le affermazioni del marketing.

Bere acqua alcalina naturale è generalmente considerato sicuro poiché contiene minerali naturali.

Tuttavia, dovresti prestare attenzione con l’acqua alcalina artificiale, che probabilmente contiene meno minerali buoni di quanto il suo pH elevato farebbe credere e potrebbe contenere contaminanti. Sono necessarie ulteriori ricerche per determinarne i benefici.