in una recente intervista il dottor Michael Gregor di Nutritionfacts.org ha condiviso un insolito effetto collaterale di mangiare alimenti ricchi di carotenoidi come patate dolci e carote. Quindi prima troveremo degli spezzoni di questa intervista e poi torneremo e guarderemo uno studio straordinario che ha esaminato due principali carotenoidi: luteina e zantina.

Entrambi si trova nelle patate dolci e nel impatto sorprendente che possono avere sul cervello.

“Sono cosciente del rischio dell’esposizione prolungata alla luce solare diretta, quindi mi piace mettere il cappello e rimanere all’ombra. Ci sono però altre cose che puoi fare, perchè molti fitonutrienti si depositano efficacemente proprio sulla tua pelle, fornendo una vera e propria protezione dei danni dei raggi solari.

In uno studio fatto su studenti universitari gli stessi sono stati divisi in 2 gruppi. Ad un gruppo chiedevano di mangiare almeno 9 porzioni al giorno di frutta e verdura. In questo gruppo hanno notato dei benefici evidenti nell’apparenza della pelle per un miglioramento della circolazione ma anche un vero e proprio cambio del colore della pelle che tende ad essere più arancione e colorata.”

Patate dolci: benefici per il cervello

I ricercatori di questo studio hanno scoperto qualcosa che potrebbe essere molto significativa.

Nelle persone con Alzheimer i pazienti avevano la metà dei livelli cerebrali di antiossidanti alimentari come luteina, zeaxantina e vitamina E rispetto a quelli senza la malattia. Hanno concluso che i rischi per la malattia di Alzheimer era significativamente più bassi in coloro che hanno mangiato diete ricche di carotenoidi o ad alto contenuto di livelli di luteina e zeaxantina nel sangue o accumulati nella loro retina come pigmento maculare.

Questi risultati erano sono stati supportati da questo studio che ha osservato 1.000 partecipanti per più di un decennio e ho scoperto che le persone che consumato la maggior quantità di carotenoidi o lutina e zeaxantina durante quel periodo aveva un enorme calo del 50% del rischio della malattia di Alzheimer.

Salute degli occhi

Luteina e zeaxantina sono anche di fondamentale importanza per la nostra salute degli occhi e, cosa interessante, questo studio ha rilevato che il tasso in vitro di luteina e zeaxantina e beta carotene trasferiti dall’alimento all’occhio era quasi del 100% da patata dolce rispetto a tra il 19% da spinaci e dal 38% dai broccoli.

Questo aspetto è determinante, visto che un conto è mangiare cibi ricchi di sostanze sane, un conto è poter assorbire tutte queste sostanze sane al 100%.