La società moderna è progettata per stare seduti.

Di conseguenza, le persone trascorrono più tempo in posizione seduta che mai.

Tuttavia, potresti chiederti se sedersi eccessivamente possa avere effetti negativi sulla salute.

Questo articolo ti dice se stare seduti fa male alla salute.

Le persone si siedono più che mai

Sedersi è una postura del corpo comune. Quando le persone lavorano, socializzano, studiano o viaggiano, spesso lo fanno in posizione seduta.

Tuttavia, ciò non significa che stare seduti e altri comportamenti sedentari siano innocui. Oltre la metà della giornata di una persona media viene trascorsa seduta, a svolgere attività come guidare, lavorare alla scrivania o guardare la televisione.

In effetti, il tipico impiegato d’ufficio può trascorrere fino a 15 ore al giorno seduto. D’altra parte, i lavoratori agricoli si siedono solo per circa 3 ore al giorno (1, 2).

SOMMARIO: Sebbene la posizione seduta sia una posizione comune, la società moderna enfatizza eccessivamente questa posizione. L’impiegato medio trascorre fino a 15 ore al giorno seduto.

Stare seduti limita il numero di calorie bruciate

Le tue attività quotidiane non fisiche, come stare in piedi, camminare e persino agitarsi, fanno comunque bruciare calorie.

Questo dispendio energetico è noto come termogenesi dell’attività non fisica (NEAT), la cui mancanza è un importante fattore di rischio per l’aumento di peso (3).

Il comportamento sedentario, compreso lo stare seduti e sdraiati, comporta un dispendio energetico minimo. Limita fortemente le calorie bruciate attraverso NEAT.

Per mettere questo in prospettiva, gli studi riportano che i lavoratori agricoli possono bruciare fino a 1.000 calorie in più al giorno rispetto alle persone che lavorano d’ufficio (4).

Questo perché i contadini trascorrono la maggior parte del loro tempo camminando e stando in piedi.

SOMMARIO: Sedersi o sdraiarsi consuma molta meno energia che stare in piedi o muoversi. Questo è il motivo per cui gli impiegati possono bruciare fino a 1.000 calorie in meno al giorno rispetto ai lavoratori agricoli.

Stare seduti aumenta il rischio di aumento di peso

Meno calorie bruci, più è probabile che ingrassi.

Questo è il motivo per cui il comportamento sedentario è così strettamente legato all’obesità.

In effetti, la ricerca mostra che le persone con obesità si siedono per una media di due ore in più ogni giorno rispetto alle persone con peso normale (5).

SOMMARIO: Le persone che stanno sedute per lunghi periodi di tempo hanno maggiori probabilità di essere in sovrappeso o obese.

Sedersi è legato alla morte prematura

I dati osservativi di oltre 1 milione di persone mostrano che più sei sedentario, più è probabile che tu muoia presto.

In effetti, le persone più sedentarie avevano un rischio maggiore di morte prematura del 22-49% (6).

Tuttavia, anche se la maggior parte delle prove supporta questo risultato, uno studio non ha trovato alcun legame tra il tempo di seduta e la mortalità complessiva (8).

Questo studio presentava alcuni difetti, che probabilmente spiegano perché contraddice tutte le altre ricerche nell’area.

SOMMARIO: L’evidenza suggerisce che il comportamento sedentario è correlato a un rischio molto maggiore di morte prematura.

Il comportamento sedentario è legato alla malattia

Il comportamento sedentario è costantemente collegato a più di 30 malattie e condizioni croniche, tra cui un aumento del 112% del rischio di diabete di tipo 2 e un aumento del 147% del rischio di malattie cardiache.

Gli studi hanno dimostrato che camminare meno di 1.500 passi al giorno, o stare seduti per lunghi periodi senza ridurre l’apporto calorico, può causare un notevole aumento della resistenza all’insulina, che è un fattore chiave del diabete di tipo 2 (9).

I ricercatori ritengono che la sedentarietà possa avere un effetto diretto sulla resistenza all’insulina. Questo effetto può verificarsi in appena un giorno.

SOMMARIO: Il comportamento sedentario a lungo termine aumenta il rischio di malattie come il diabete di tipo 2 e le malattie cardiache. Si ritiene che l’inattività svolga un ruolo diretto nello sviluppo dell’insulino-resistenza.

L’esercizio non elimina completamente il rischio

Sebbene l’esercizio fisico regolare sia sempre raccomandato, non compensa completamente tutti i rischi per la salute di stare seduti troppo.

Uno studio ha misurato i marcatori metabolici in 18 persone seguendo diversi protocolli di esercizio. Un’ora di esercizio intenso non ha compensato gli effetti negativi dell’inattività quando le altre ore sono state trascorse seduti (11).

Inoltre, una revisione di 47 studi ha rilevato che la seduta prolungata era fortemente collegata a esiti negativi sulla salute, indipendentemente dai livelli di esercizio (6).

Come previsto, gli effetti negativi erano ancora maggiori per le persone che si esercitavano raramente.

SOMMARIO: Essere fisicamente attivi è incredibilmente benefico, ma l’esercizio da solo non compensa completamente gli effetti negativi dello stare seduti.

Cosa abbiamo imparato

Le persone nelle società occidentali passano troppo tempo sedute.

Sebbene il relax possa essere utile, dovresti cercare di ridurre al minimo il tempo che trascorri seduto durante la giornata lavorativa.

Se hai un lavoro d’ufficio, una soluzione è procurarti una scrivania in piedi o fare qualche breve passeggiata durante la tua giornata lavorativa.

Ridurre al minimo il tempo sedentario è altrettanto importante per la salute