Il tumore ai polmoni non sempre produce sintomi evidenti nelle fasi iniziali e a molte persone non viene diagnosticato fino a quando la malattia non è avanzata. Tuttavia, ci sono alcuni segni e sintomi precoci che si verificano in alcune persone.

Continua a leggere per conoscere i segni e i sintomi precoci del cancro al polmone e come lo screening precoce può aiutare le persone ad alto rischio di malattia.

Primi segni e sintomi di tumore ai polmoni

I primi segni e sintomi del cancro del polmone includono:

  • una tosse che non si ferma o non cambia
  • cambiamenti nella respirazione o respiro sibilante
  • dolore fisico
  • voce roca e rauca
  • perdita di peso inspiegabile

1. Una tosse che non si ferma o non cambia

Stai attento se hai tosse persistente. Una tosse associata a un raffreddore o a un’infezione respiratoria scomparirà nel giro di una settimana circa, ma una tosse persistente che perdura può essere un sintomo di tumore ai polmoni.

Presta attenzione anche a eventuali cambiamenti in caso di tosse cronica, soprattutto se fumi.

Prendi subito un appuntamento dal medico se la tua tosse:

  • non passa
  • è sempre più frequente
  • diventa molto profonda
  • sembra raucedine
  • sanguina
  • produce una grande quantità di muco

Un medico ascolterà i tuoi polmoni e potrebbe ordinare una radiografia o altri test.

2. Cambiamenti nella respirazione o respiro sibilante

Anche la mancanza di respiro o la mancanza di fiato sono possibili sintomi di tumore ai polmoni. Possono verificarsi cambiamenti nella respirazione se il cancro del polmone blocca o restringe le vie aeree o se il liquido proveniente da un tumore polmonare si accumula nel torace.

Prendi nota di quando ti senti senza fiato. Se trovi difficile respirare dopo aver salito le scale o svolto attività che una volta trovavi facili, non ignorarlo.

Quando le vie aeree si restringono, si bloccano o si infiammano, i polmoni possono produrre un sibilo quando si respira. Ciò può avere molteplici cause, alcune delle quali sono benigne e facilmente curabili.

Tuttavia, il respiro sibilante può anche essere un sintomo di cancro ai polmoni, quindi è una buona idea portarlo all’attenzione del medico. È meglio non dare per scontato che il respiro sibilante sia causato da asma o allergie. Chiedi al tuo medico di confermare la causa.

3. Dolore fisico

Il tumore ai polmoni può produrre dolore al petto, alle spalle o alla schiena. Questo può accadere quando si tossisce o durante il giorno.

Informi il medico se nota qualsiasi tipo di dolore al petto e se si tratta di:

  • trafittivo
  • noioso
  • costante
  • intermittente

Dovresti anche notare se è limitato a un’area specifica o si verifica in tutto il petto.

Quando il tumore del polmone provoca dolore toracico, il disagio può derivare da linfonodi ingrossati o metastasi alla parete toracica, al rivestimento attorno ai polmoni (chiamato pleura) o alle costole.

Il cancro ai polmoni che si è diffuso alle ossa può produrre dolore alla schiena o ad altre aree del corpo. Il dolore osseo spesso peggiora durante la notte e aumenta con il movimento.

Talvolta il mal di testa può essere un segno che il cancro del polmone si è metastatizzato (diffuso) al cervello. Tuttavia, non tutti i mal di testa sono associati a metastasi cerebrali.

4. Voce rauca e raucedine

Se senti un cambiamento significativo nella tua voce o se qualcun altro ti fa notare che la tua voce sembra più profonda o più rauca, è una buona idea contattare il tuo medico.

Un semplice raffreddore può provocare raucedine, ma se persiste questo sintomo può far pensare a qualcosa di più serio.

La raucedine correlata al cancro del polmone può verificarsi quando il tumore colpisce il nervo che controlla la laringe o la scatola vocale.

5. Tumore ai polmoni: Perdita di peso inspiegabile

Una perdita di peso inspiegabile di 10 chili o più può essere causata da molti tipi di cancro, compreso il cancro ai polmoni.

Quando è presente il cancro, questo calo di peso può derivare dall’utilizzo di energia da parte delle cellule tumorali. Potrebbe anche derivare da cambiamenti nel modo in cui il tuo corpo utilizza l’energia proveniente dal cibo.

È importante non ignorare un cambiamento nel tuo peso se non hai cercato di perdere peso. Potrebbe essere un indizio di un cambiamento nella tua salute.

Segni e sintomi meno comuni di tumore ai polmoni

Segni e sintomi meno comuni del cancro del polmone includono:

  • bastonatura con le dita
  • difficoltà a deglutire
  • gonfiore del viso o del collo
  • coaguli di sangue

I sintomi di tumori ai polmoni sono diversi negli uomini o nelle donne?

I sintomi del cancro ai polmoni sono gli stessi sia negli uomini che nelle donne.

Tuttavia, il cancro del polmone a cellule squamose si riscontra più spesso negli uomini. Il motivo per cui si verifica maggiormente negli uomini è perché il cancro del polmone a cellule squamose si sviluppa principalmente nei fumatori e gli uomini hanno statisticamente maggiori probabilità di fumare rispetto alle donne.

I tumori a cellule squamose si formano direttamente nelle vie aeree. I tumori nell’adenocarcinoma polmonare, il tipo di cancro ai polmoni più comunemente riscontrato nelle donne, si sviluppano prima sui bordi esterni dei polmoni.

Spesso, questa differenza significa che il cancro del polmone a cellule squamose causa sintomi gravi che si manifestano più precocemente nella progressione della malattia rispetto all’adenocarcinoma polmonare. Quindi, anche se uomini e donne presentano gli stessi sintomi del cancro ai polmoni, non è raro che gli uomini manifestino prima sintomi significativi.

Sintomi avanzati di tumore ai polmoni

Negli stadi avanzati del cancro del polmone, il tumore solitamente metastatizza sia ai polmoni che ad altri organi, come le ossa o il cervello.

I sintomi del cancro polmonare avanzato possono includere quanto segue:

  • stanchezza
  • dolore
  • difficoltà respiratorie
  • tosse persistente
  • perdita di appetito

Se il cancro ai polmoni si è diffuso ad altri organi, potresti avere sintomi come fratture se si è diffuso alle ossa o problemi alla vista se si è diffuso al cervello.

Sindromi correlate

Il cancro al polmone può causare gruppi di determinati sintomi noti come sindromi. Alcune delle più comuni sono la sindrome di Horner, la sindrome della vena cava superiore e la sindrome paraneoplastica.

La sindrome di Horner

I tumori nella parte superiore dei polmoni, noti come tumori di Pancoast, possono causare sintomi colpendo i nervi del viso e degli occhi. Questi sintomi sono noti collettivamente come sindrome di Horner.

I sintomi della sindrome di Horner possono includere:

  • una palpebra superiore cadente o indebolita
  • una pupilla più piccola in quell’occhio
  • poca o nessuna sudorazione su quel lato del viso
  • dolore estremo alla spalla

Sindrome della vena cava superiore

I tumori nel polmone superiore destro possono esercitare pressione sulla vena cava superiore, una grande vena che trasporta il sangue dalla testa e dalle braccia al cuore. La pressione può causare il ristagno del sangue nelle vene.

I sintomi della sindrome della vena cava superiore possono includere:

  • gonfiore del viso, del collo, delle braccia e della parte superiore del torace, che a volte fa diventare la pelle rosso-bluastra
  • mal di testa
  • vertigini o perdita di coscienza

È molto importante parlare immediatamente con un medico se si manifesta uno di questi sintomi, poiché la sindrome della vena cava superiore può essere pericolosa per la vita.

Sindromi paraneoplastiche

Alcuni tumori polmonari producono ormoni che viaggiano attraverso il flusso sanguigno verso organi e tessuti distanti, causando problemi noti come sindromi paraneoplastiche.

Queste sindromi  potrebbero essere i primi sintomi del cancro ai polmoni.

Le seguenti sono alcune sindromi paraneoplastiche comuni:

  • Sindrome da inappropriato ormone antidiuretico (SIADH). La SIADH si verifica se il cancro ai polmoni produce l’ormone ADH, che induce i reni a trattenere l’acqua, con conseguente abbassamento dei livelli di sale nel sangue. I sintomi possono includere affaticamento, debolezza muscolare e nausea.
  • Sindrome di Cushing. Se il cancro ai polmoni rilascia l’ormone ACTH, le ghiandole surrenali produrranno alti livelli di cortisolo, che viene definita sindrome di Cushing. Ciò può portare a sintomi tra cui aumento di peso, sonnolenza e ipertensione.
  • Sindrome miastenica di Lamber-Eaton (LAMS). La LAMS può verificarsi se il cancro ai polmoni induce il sistema immunitario ad attaccare aree del sistema nervoso. I muscoli attorno ai fianchi potrebbero essere indeboliti, rendendo difficile stare in piedi da una posizione seduta.
  • Ipercalcemia umorale di neoplasie maligne (HHM). Qualsiasi tipo di tumore può causare questa secrezione eccessiva del peptide correlato all’ormone paratiroideo (PTHrP). I carcinomi squamosi sono più comunemente la causa.

Screening per il tumore ai polmone

Se il cancro ai polmoni viene rilevato in una fase iniziale, quando in genere non sono presenti sintomi, è più probabile che venga trattato con successo.

È stato scoperto che le scansioni di tomografia computerizzata a basso dosaggio (LDCT) salvano più vite rispetto ai raggi X del torace quando vengono utilizzate per schermare persone con un rischio più elevato di cancro ai polmoni.

Le scansioni LDCT, che utilizzano basse quantità di radiazioni, aiutano a identificare aree atipiche nei polmoni che potrebbero indicare il cancro.

Persone a più alto rischio di cancro ai polmoni

Le linee guida per lo screening del cancro al polmone dell’American Cancer Society raccomandano scansioni LDCT annuali per le persone ad alto rischio di età compresa tra 55 e 74 anni che soddisfano ciascuna delle seguenti condizioni:

  • Attualmente fumatori o che hanno fumato negli ultimi 15 anni.
  •  storia di fumo di 30 pacchetti all’anno o più (il numero di anni in cui hai fumato moltiplicato per i pacchetti di sigarette fumati ogni giorno).
  • Ricevi consulenza per aiutarti a smettere se sei un fumatore attuale
  • Un operatore sanitario ti ha spiegato i vantaggi e i danni delle scansioni LDCT.
  • Hai accesso a una struttura che esegue lo screening del cancro al polmone.

Cosa abbiamo imparato

Se riscontri uno qualsiasi dei sintomi associati al cancro del polmone o soddisfi i criteri applicabili alle persone ad alto rischio, chiedi al tuo medico se le scansioni LDCT sono appropriate per te.

Circa il 75% delle persone con diagnosi di cancro ai polmoni hanno già raggiunto lo stadio 3 o 4 della malattia. Ricevere uno screening LDCT potrebbe essere una misura molto vantaggiosa.

Il cancro ai polmoni è grave, ma ogni giorno vengono ricercati trattamenti nuovi e più efficaci.

Parlare con il tuo medico dei rischi e degli eventuali sintomi ti darà la migliore prospettiva.