L’alitosi è un pessimo biglietto da visita, purtroppo però molti di noi ne soffrono. Che sia quella di prima mattina o che ne soffriamo tutto il giorno, il problema non è solo di tipo sociale ma anche di salute.

La maggiore consapevolezza da parte del pubblico e la domanda di rimedi per l’alitosi hanno portato a una crescita sostanziale dell’industria dei rinfrescanti per l’alito e alla saturazione del mercato con prodotti che migliorano l’alito come:

  • mentine,
  • gomme da masticare,
  • spray per l’alito
  • pillole,
  • colluttori

la maggior parte dei quali hanno solo un effetto di “mascheramento” a breve termine sull’alitosi e sono sostanzialmente inefficaci. Bene, cosa possiamo fare? Potrebbe essere semplice come fare dei risciacqui con un po’ d’acqua?

Alitosi: cause

Fai un respiro mattutino. L’alito maleodorante al risveglio dopo una notte di sonno è una condizione comune nota come “alito cattivo mattutino”. La causa più comune dell’alito cattivo in generale è la degradazione delle proteine e dei frammenti proteici da parte dei microrganismi che risiedono sulla lingua e sui denti, in particolare gli amminoacidi contenenti zolfo, come la cisteina e la metionina, che vengono scomposti in composti volatili di zolfo come l’idrogeno solforato, il famoso gas di uova marce usato a carnevale.
Circa il 50% della popolazione adulta ha concentrazioni mattutine di questi composti nella bocca che “superano la soglia di accettabilità” stabilita dal “pannello organolettico”. Che cosa significa?

il metodo organolettico

“Il metodo organolettico è considerato il gold standard nell’esame del cattivo odore dell’alito.” Fondamentalmente, tutto ciò significa che un “esaminatore annusa l’aria espirata dalla bocca e dal naso e definisce soggettivamente la presenza o l’assenza di odore”. E quando si annusano i respiri mattutini delle persone, circa la metà supera la soglia di accettazione. Perché? Cosa lo causa? Una bocca secca.

La bocca secca

Il basso flusso salivare, soprattutto durante la notte, crea un effetto tipo acqua stagnante, favorevole alla proliferazione e putrefazione batterica. E così, per ridurre l’alitosi mattutina, potresti leggere suggerimenti secondo cui il risciacquo con acqua è efficace, o forse è meglio un colluttorio?

Uno studio intitolato: “L’effetto dell’acqua sull’alito cattivo mattutino: uno studio clinico randomizzato”. ha diviso un gruppo a sciacquarsi la bocca con un cucchiaio d’acqua e l’altro a berne circa una tazza. E… entrambi hanno funzionato, migliorando significativamente l’alito cattivo, senza differenze apparenti tra loro.

Dopo aver bevuto e mangiato al mattino, l’alito pesante mattutino tende a scomparire. Le persone si lavano i denti al mattino pensando che questo possa aiutare, ma ciò potrebbe ridurre i livelli di gas delle uova marce solo del 30%, mentre fare colazione ha un effetto doppio: un calo del 60% dei livelli di idrogeno solforato. L’azione meccanica della masticazione stimola il flusso della saliva, e il passaggio del cibo sulla superficie della lingua rimuove la pellicola superficiale putrefatta, simulando così l’azione dello spazzolamento della lingua. Bene, se è una questione di quantità di rivestimento della lingua, che ne dici di lavarti attivamente la lingua, come faresti con i tuoi denti? In questo modo ci si avvicina a un calo del 70%, suggerendo che la lingua è la principale fonte di gas puzzolenti.

In precedenza, nel mio video sull’utilizzo del colluttorio ho esplorato come l’utilizzo di questo strumento per risolvere i problemi di alitosi possa aumentare il rischio di problematiche sistemiche come: pressione alta e diabete. C’è un modo più efficace per risolvere l’alitosi: la pulizia della lingua. Questa procedura ha il notevole vantaggio collaterale di aiutare la regolazione della pressione sanguigna, poiché la pulizia quotidiana della lingua sembra favorire l’aumento dell’abbondanza e dell’attività metabolica dei batteri buoni che aiutano a produrre l’ossido nitrico, dilatatore naturale delle arterie del tuo corpo. Ma c’è un altro modo in cui la pulizia della lingua può migliorare la pressione sanguigna.

Alitosi e sale

Dopo due settimane di pulizia della lingua, puoi migliorare la tua sensibilità al gusto del sale. Uno studio di follow-up ha scoperto che basta una singola pulizia per avere questo beneficio.
Hanno applicato una goccia di zuppa di pomodoro sulla lingua delle persone prima e dopo aver pulito la lingua con un raschietto di plastica. I partecipanti hanno sperimentato un aumento significativo dell’intensità del gusto del sale.

Perché è una cosa buona? Perché se una semplice pulizia della lingua potesse modificare l’intensità percepita del sale, potrebbe essere utilizzata per rendere rapidamente più accettabili per le persone concentrazioni di sale più basse senza modificare l’appetibilità del cibo. Raccomandano quindi alle persone di grattarsi la lingua ogni giorno per adattarsi ai cibi con concentrazioni di sale inferiori, per diminuire efficacemente il gusto alle cose salate. Dopotutto, l’eccesso di sodio è l’elemento più letale della dieta umana, responsabile di milioni di morti ogni anno. Quindi, questo beneficio da solo potrebbe giustificare la pulizia della lingua.

Alitosi: come pulire la lingua

Ok, quindi qual è il modo migliore per farlo? Una revisione sistematica e una meta-analisi hanno concluso che la pulizia della lingua offre vantaggi; tuttavia, non ci sono prove sufficienti per raccomandare una frequenza, una durata o un metodo specifici per la pulizia della lingua.

Ma vediamo quali dati ci sono. Si è scoperto che il raschiamento della lingua è leggermente più efficace dello spazzolamento della lingua nel trattamento dell’alitosi, forse a causa del fatto che la larghezza di uno spazzolino da denti è inferiore alla larghezza di un raschietto per la lingua. Ma ora sul mercato ci sono spazzolini da denti con un raschietto per la lingua sulla parte posteriore della testa.

Alcune persone ritengono che lo spazzolamento della lingua provochi più vomito rispetto al raschiamento della lingua; quindi, sembrano preferire i raschietti. D’altra parte, se ti lavi semplicemente la lingua, non devi comprare un aggeggio extra.

Dal punto di vista tecnico, assicurati di includere la parte posteriore della lingua e, soprattutto, la pulizia dovrebbe essere delicata per evitare di danneggiarla. Una pulizia troppo energica con un raschietto per la lingua può comportare il rischio di lesioni alla lingua. E dovresti pulire solo la superficie superiore della lingua, non i lati.

Con che frequenza pulire la lingua

Quanto spesso dovresti farlo? Lo spazzolamento dei denti dovrebbe avvenire due volte al giorno, ma le raccomandazioni per la pulizia della lingua sembrano essere più incerte; quindi, i ricercatori hanno deciso di studiare il tasso di riformazione dei rivestimenti della lingua dopo la raschiatura. Hanno preso persone che avevano almeno il 20% della lingua ricoperta da un rivestimento abbastanza spesso da nascondere il colore rosa della lingua. Hanno iniziato con circa un terzo della lingua coperta e la raschiatura l’ha ridotta a meno del 10%.
La domanda è: quanto tempo ci mette per ricrescere? In media, i punteggi relativi al rivestimento della lingua erano tornati ai livelli basali il secondo giorno; quindi, se si raccomanda la pulizia della lingua, probabilmente dovrebbe essere eseguita quotidianamente.

Alitosi: qual è il raschietto migliore?

I ricercatori hanno chiesto alle persone di provare nove diversi raschietti per la lingua, li hanno valutati utilizzando sei criteri diversi. Meridol® e Scrapy® erano i due marchi preferiti tra le opzioni disponibili.

Qual è il modo migliore per disinfettare raschietti per la lingua e spazzolini da denti?

Uno dei sistemi migliori e NATURALI di disinfettare lo spazzolino da denti è immergendolo in una soluzione di acqua e aceto bianco 50:50 per 10 minuti. Ma questo sistema è ancora più semplice: basta mettere lo spazzolino o il raschietto nel microonde per un minuto. Quindi, non dovrai continuare a comprare nuovi spazzolini da denti.
è interessante constatare che non sappiamo nemmeno esattamente perché funzioni. Penseresti che sia solo sterilizzazione a caldo, ma ci devono essere altri fattori, dal momento che ho messo lo spazzolino per un minuto e non si è nemmeno riscaldato. Ma uccide comunque i batteri.

Quale apparecchio comprare?

Che dire di tutti i nuovi fantasiosi puliscilingua sul mercato? Nel corso dell’ultimo secolo, negli Stati Uniti sono stati depositati numerosi brevetti su vari ingegnosi dispositivi per la pulizia della lingua. Voglio dire, quanti soldi puoi guadagnare vendendo semplici pezzi di plastica economici? Allora, che ne dici di un puliscilingua a ultrasuoni o di una pulizia della lingua utilizzando un eiettore a vuoto ad alta velocità, o un dispositivo per pulire la lingua con aspirazione, come un Roomba per la lingua. Ma ahimè, un gruppo consensuale di professionisti del settore dentale afferma che non esistono prove che dimostrino i vantaggi dell’utilizzo di qualsiasi tipo di dispositivo elettrico per pulire la lingua. In effetti, l’opzione tecnologica più bassa è a casa di tutti in questo momento senza comprare nulla. Basta usare un semplice cucchiaino.

Bibliografia: